fbpx

Fitball in ufficio. Una buona soluzione?

 

Da qualche anno l’industria del fitness spinge con insistenza sull’investimento di “Fitball come sedia da ufficio“.

Tutto ebbe inizio da un’iniziativa di un noto marchio del settore. Aggiungendo una fodera in tessuto al fine di rendere l’attrezzo meno elastico è più resistente, il brand ha cercato di sponsorizzare il proprio prodotto, rendendolo maggiormente “user friendly”.

Questa azienda (così come tante altre), si sono da subito precipitate ad elencare gli ipotetici benefici che questo tipo di seduta può portare; rinforzo della muscolatura addominale e lombare, miglioramento di equilibrio, flessibilità, coordinazione e postura. Oggi siamo al punto che qualcuno che suggerisca addirittura come questo tipo di seduta possa rappresentare la soluzione ideale a chi soffre di mal di schiena.

Con un occhio critico ed obiettivo cercherò di analizzare questo tipo di seduta, elencando fattori a favore e sfavore frutto di un’esperienza personale e diretta.

Vantaggi nell’utilizzo della Fitball.

Tra gli elementi a favore evidenzierei:

  • Offrendo maggiore instabilità obbliga la persona ad utilizzare la muscolatura stabilizzatrice del tronco (addominali, lombari, obliqui, quadrato dei lobi).
  • È un modo di sedersi divertente ed allenante perché offre maggiori possibilità all’utente. Puoi sdraiarti, sollevarti e svolgere “esercizio fisico” mentre pur stando seduto.
  • Lo puoi usare per allenarti durante la pausa pranzo o nelle pause caffè.

Svantaggi nell’utilizzo della Fitball.

Tra gli elementi a sfavore evidenzierei:

  • Non è una tipologia di seduta prevista nel testo unico della salute e sicurezza del lavoro. Il decreto legislativo stabilisce che la sedia deve essere girevole, dotata di un basamento stabile con 5 punti di appoggio. Deve permettere all’utilizzatore una certa libertà di movimento è una posizione comoda. Il sedile deve poter essere regolabili in altezza e deve possedere uno schienale regolabile è facilmente inclinabile al fine di garantire un buon appoggio dei piedi a terra ed un sostegno alla colonna vertebrale.
  • Non costringe ad una postura eretta. Ho visto utilizzatori di Fitball assumere la peggior postura possibile per la zona lombare e cervicale (completamente insaccati). 
  • È un tipo di seduta faticosa non adatta a persone sedentarie (più di 8 ore sedute). Dopo un’ora di utilizzo le persone incorrono spesso in lombalgie e tensioni muscolari mai trovate prima.
  • È instabile e ad alto rischio di caduta. Più di un paziente riferisce di essere caduto dalla Fitball, riportando fortunatamente contusioni di poco conto. Di certo non si tratta di una seduta adatta soggetti ad aumentato rischio di fratture se non in un contesto sicuro di allenamento controllato.
  • Non è regolabile in altezza. In genere per i soggetti sotto i 175 cm si consigliano Fitball tra i 55 cm ed i 65cm di diametro mentre per i più alti arriviamo anche ai 75 cm. Come si può intuire non sarà mai però un’altezza ideale.
  • Non permette di poggiare gli avambracci e di scaricare così il peso delle braccia dal rachide cervicale. Per utilizzare la Fitball senza andare incontro ad affaticamento e contratture ai muscoli dei trapezi, è necessario posizionarsi ben al di sotto alla scrivania ed accertarsi che gli avambracci poggino su tutta la superficie.

Conclusione.

Ma quindi la Fitball è davvero utile?

Diciamo che la consiglio a coloro che sono “attivi di natura”, a cui piace muoversi anche da seduti e che NON sono costretti a rimanere seduti per ore nella stessa posizione. Non la trovo indicata invece per persone molto sedentarie o che già manifestano un problema lombare.

 

 

La Fitball è un ottimo attrezzo per allenarsi, ma le sedute di allenamento devono avere una durata limitata ed essere pianificate e coerenti negli obiettivi.

In attesa di uno studio randomizzato controllato su vasta scala (che probabilmente non verrà mai effettuato), mi sento di continuare a suggerire a chi soffre di lombalgia, di adottare un semplice rotolo cilindrico di 10-15 cm di diametro da posizionare all’altezza della zona lombare. Questo vi aiuterà a sostenere la zona lombare senza dover pensare di sostituire tutte le sedie che utilizzate per lavoro o a casa.

Se questo articolo ti è piaciuto, ti invito a ricondividerlo. Segui i canali  ufficiali di @veryfitness.people per rimanere sempre aggiornati sulle nostre novità. Se sei alla ricerca di un servizio di coaching personalizzato, ti invito a scoprire i nostri servizi nell’apposita sezione dedicata (clicca qui).

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top
error: Content is protected !!