fbpx

Come gestire le uscite dal punto di vista alimentare.

 

Preoccupatissimi, a volte quasi disperati, alcuni mi chiedono come poter gestire le uscite del fine settimana (cene, amici, bevute ecc). 

Di base, se ognuno di noi fosse in grado di organizzare bene la propria alimentazione (con relative gestioni di calorie e macro settimanali), tutti potrebbero concedersi qualche “sgarro” senza troppi problemi. A patto ovviamente che non si tratti di soggetti patologici in sovrappeso o agonisti in preparazione.

Tendenzialmente però, il soggetto medio, non è in grado di gestirsi e di conseguenza le uscite divengono un problema. Nelle loro menti, si istaura così l’idea che uno stile di alimentare controllato, porti a divenire “asociali”, a non avere amici o colleghi con cui relazionarsi.

La soluzione in realtà sarebbe semplice. Uscire ed ordinare della carne con delle verdure grigliate.
Oppure uscire e limitarsi ad UNA birra o una Coca Zero, anziché sfondarsi di aperitivi e cocktail. È così difficile? Io non credo.

Il problema di fondo, è che oggi le uscite sono diventate sinonimo di eccesso. Molta gente senza stordirsi non è in grado di divertirsi. Vedono il cibo come elemento sociale ed escono già con l’intento di sfondarsi di cibo e alcol. “Perchè una volta a settimana me lo merito”.

E di questa benedetta pizza?! Ne vogliamo parlare? Molti ucciderebbero per quella e la domanda sorge spontanea. “La pizza rovina la dieta?” Dipende.

La pizza ha il problema di fornire parecchie calorie. Tanti carboidrati e tanti grassi nello stesso pasto. La persone non ci pensano, ma una margherita base sta attorno alle 900-1000 kcal. Andiamo poi ben oltre, in base al diametro ed al tipo di condimento. Quanti possono permettersi di mangiarla senza troppi problemi? POCHI. Dipende molto da quanto normalmente si mangia, da quanto ci si muove e quanto (e come) ci si allena.

Un soggetto che consuma abitualmente 3500 kcal, può facilmente gestire 1000kcal di pizza. Ma se prendessimo una ragazza con un TDEE di 1500 Kcal al giorno, dove va? Dovrebbe teoricamente organizzare tutta la propria giornata alimentare intorno alla pizza. Invece no! Non solo mangia la pizza, ma pure il dolce e la bibita, superando abbondantemente le 2000 kcal in un solo pasto. In un solo weekend, abbiamo così sputtanato completamente l’eventuale deficit creato durante la settimana.

Poi piangono perché: “io mangio poco ma non riescono a dimagrire”.
Ragazzi SVEGLIA.

Se questo articolo ti è piaciuto, ti invito a ricondividerlo. Segui i canali  ufficiali di @veryfitness.people per rimanere sempre aggiornati sulle nostre novità. Se sei alla ricerca di un servizio di coaching personalizzato, ti invito a scoprire i nostri servizi nell’apposita sezione dedicata (clicca qui).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top
error: Content is protected !!